#serviziallapersona

Collocamento mirato: un lavoro per chi è in difficoltà

In circa 15 anni Fondazione Cariplo ha sperimentato, in collaborazione con diversi attori del territorio, modelli di intervento per promuovere l’occupabilità di persone a rischio di marginalità che nel contesto socio-economico attuale e in un mercato del lavoro sempre più dinamico e in evoluzione non sempre trovano risposte adeguate. La convinzione di Fondazione cariplo è che il lavoro svolge un ruolo primario nella vita di ogni persona; infatti, oltre a garantire un reddito, favorisce lo sviluppo di relazioni e la costruzione e il riconoscimento di un’identità personale e professionale, indispensabili per realizzare una vera inclusione sociale

Dal 2000 al 2015 Fondazione Cariplo ha promosso un bando per il sostegno di progetti mirati a creare opportunità occupazionali per persone in condizioni di svantaggio, con particolare attenzione al ruolo rivestito in tale ambito dalle imprese sociali. Nel corso della sua storia, il bando ha sostenuto 341 progetti per oltre 37,4 milioni di euro, coprendo tutte le province di intervento di Fondazione Cariplo; negli ultimi dieci anni, ciò ha consentito la realizzazione di opportunità lavorative per oltre 2.500 persone, di cui oltre 1.500 in condizioni di svantaggio. Accanto a ciò, Fondazione Cariplo si è fatta diretta promotrice di iniziative sperimentali, quali il progetto Lavoro&Psiche (2008-2013) per l’inserimento lavorativo di persone con gravi disturbi psichiatrici e il progetto Neetwork (attivo dal 2015), che si rivolge alla componente più fragile dei NEET, i giovani che non studiano e non lavorano con un basso livello di scolarizzazione e che sono “in panchina” da tempo col rischio di rimanervi; nel 2017-8 il progetto “Talenti Inauditi” in collaborazione con Cariplo Factory, per la riprogettazione professionale di adulti fuori dal mercato del lavoro e nel 2018 il bando Coltivare Valore per promuovere iniziative di agricoltura sociale .

Il Quaderno 30 dal titolo “Il collocamento mirato e le convenzioni ex. Art. 14. Evidenze e riflessioni”, appena pubblicato nella collana “I Quaderni dell’Osservatorio”, aggiunge un ulteriore tassello all’attività di Fondazione Cariplo sul tema dell’inserimento lavorativo di persone con disabilità: attraverso un’analisi della normativa, decine di interviste ai principali portatori di interesse, una raccolta di dati a livello nazionale e regionale, approfondisce la recente evoluzione delle politiche e degli interventi sul tema del collocamento mirato, analizzandone le principali criticità e le soluzioni che hanno mostrato di favorirne l’applicazione. Infatti nel 2015 (fonte: VIII Relazione al Parlamento, aprile 2018) il numero totale delle persone con disabilità in Italia iscritte agli elenchi è poco più di 775.000; nello stesso anno, se si rapporta il numero di avviamenti (29.000) con il numero di nuovi ingressi (92mila) si osserva che solo una persona su tre trova effettivamente lavoro, la restante parte va ad aggiungersi allo stock preesistente. Anche a livello lombardo (Fonte: Regione Lombardia, luglio 2018), i numeri sono rilevanti: nel 2016 le persone con disabilità iscritte agli elenchi del collocamento mirato e disponibili al lavoro erano pari a 43.135, a fronte di un numero di avviamenti pari a 4.369 e un numero di nuovi iscritti nell’anno pari a 13.947; tali cifre si rapportano con gli oltre 24.000 posti di lavoro disponibili.
Obiettivo di Fondazione Cariplo con questo Quaderno è quello di contribuire a diffondere evidenze e riflessioni sul collocamento mirato, favorendo la promozione di politiche che possano affrontarlo in maniera sempre più efficace; un ruolo importante a questo proposito è anche una maggiore conoscenza e sensibilizzazione che coinvolge tutte le componenti delle comunità locali.

Molti suggerimenti contenuti nel Quaderno sono stati utilizzati da Fondazione Cariplo per un nuovo Bando dedicato al tema del collocamento mirato che verrà lanciato nel mese di marzo ; l’auspicio è che possa essere di supporto anche per altri policy makers.

Foto in homepage: Archivio fotografico Touring Club Italiano 

correlate

serviziallapersona

Carlo3

Un lavoro per chi è fragile psicologicamente

Storie dall'ONP Bistrò dove trovano lavoro persone con problemi psichiatrici
Leggi tutto